Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.51 del 2/20/2017 Privacy Policy
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Cronaca
Foto Albergo Rigopiano: trovati vivi 8 superstiti

I soccorritori: ‘speranza di trovarne altri’

Albergo Rigopiano: trovati vivi 8 superstiti

Tra i sopravvissuti i familiari del cuoco che aveva dato l’allarme

Rigopiano (Pescara) - Un filo di fumo ha guidato i soccorritori che fra i resti dell'Hotel Rigopiano hanno recuperato sei superstiti (quattro adulti e due bambini) in buone condizioni e ne hanno individuati altri 5. I sopravvissuti si erano rifugiati sotto un solaio del resort travolto da una valanga due giorni fa. Un filo di fumo, un filo di speranza: quanto di più sorprendente ci si poteva attendere in quello scenario di morte e devastazione ha attirato nella mattinata l'attenzione di chi da due giorni stava scavando con piccole pale e con le mani fra neve, rocce e tronchi d'albero e macerie.

Fra i sopravvissuti Gianfilippo Parete, 8 anni, e la mamma Adriana: sono i familiari del cuoco Giampiero, il primo a dare l'allarme contattando con Whatsapp il suo datore di lavoro a Silvi. Lui e l'addetto alla manutenzione della struttura erano finora gli unici sopravvissuti della tragedia che conta quattro morti e 19 dispersi. La moglie del cuoco, quando è stata portata alla luce da un varco aperto in una intercapedine molto stretta, ha urlato indicando chiaramente ai vigili del fuoco di andare a prendere la figlia Ludovica, 5 anni, ancora nel vano in cui avevano trovato rifugio.
 
Un miracolo, perché la mancanza di voci fin dall'arrivo dei primi soccorritori e la devastazione del resort di lusso a 1.200 di altezza alle pendici del Gran Sasso pescarese sembravano non lasciare spazio alla speranza. Poi il ritrovamento, nelle prime ore delle ricerche, di quattro morti aveva aumentato la disperazione.

Gli 8 superstiti sono stati stati trasportati in elicottero alla base aerea di Pescara e quindi all'ospedale della città. Sono stati estratti le macerie dell'hotel Rigopiano con due interventi diversi. Sono tutti in buone condizioni, ha riferito Marco Bini della Guardia di Finanza che è stato il primo ad avvicinarsi ai superstiti. Mentre nei vani dove hanno trovato rifugio i sopravvissuti giungevano i rumori di chi li stava cercando, ai soccorritori non arrivano le loro voci. "Abbiamo speranza di trovarne altri, potrebbero esserci altre sacche d'aria" dice Bini.

R.R.
20/1/2017








Commenti a questo articolo (0)


Nessun commento attualmente inserito

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.







Youtube TVoce


«"La Voce d'Italia" Il 1° quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Anno VII Copyright © 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) è espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.