Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.147 del 5/27/2017 Privacy Policy
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Focus
Foto L'accusa della Libia: esercito italiano ha abbattuto elicottero libico. Dall'Italia arriva un esposto

L'Osservatorio Cibernetico denuncia un deputato libico,

L'accusa della Libia: esercito italiano ha abbattuto elicottero libico. Dall'Italia arriva un esposto

Presentato esposto contro il deputato della Camera dei Rappresentanti di Tobruk Ibrahim Zagaid

La 'battaglia' a colpi di disinformazione prosegue in Libia ma la vicenda ha ormai varcato i confini nazionali portando la sua eco fino in Italia. La rete italofona non è certo rimasta in silenzio di fronte alla situazione, intervenendo e rispondendo a questi attacchi attraverso l'Osservatorio Cibernetico; una vicenda questa, dalla duplice valenza. Se infatti da un lato mostra l'interesse da parte dell'Italia nel manifestare la propria posizione in caso di 'attacchi' contro l'attività militare italiana, dall'altra è la conferma di quanto il lavoro dell'Osservatorio italiano sia oggi più che mai di grande rilevanza nell'ottica internazionale. In questo caso dalla Libia è arrivata l'accusa contro le forze militari italiane, di aver abbattuto un elicottero libico.
Ne riportiamo il comunicato ufficiale, attraverso il quale si sottolinea come accuse di questo tipo vadano a minacciare l'incolumità degli imprenditori italiani nel Paese:


Rispondendo all’aggressiva campagna mediatica diffamatoria posta in essere nei confronti dell’Italia da parte di entità e personaggi politici della Libia, l’Associazione “Osservatorio Cibernetico” ha presentato un esposto penale presso le autorità giudiziarie italiane nei confronti del deputato della Camera dei Rappresentanti di Tobruk, Ibrahim Zagaid, il quale ha diffamato le forze armate italiane accusandole senza alcun fondamento di aver abbattuto un elicottero dell'esercito libico. Il deputato ha voluto colpire intenzionalmente le autorità italiane, aizzando la folla a protestare contro di esse, pur non avendo prove e pur sapendo di mentire, e per tale motivo, l’Osservatorio Cibernetico ha chiesto che sia perseguito penalmente. Con il suo comportamento, ha messo in pericolo l’incolumità degli imprenditori italiani in Libia, soprattutto a seguito dei recenti accordi commerciali, e per tale motivo sarà ritenuto responsabile di tali atti ostili.

Questo tipo di attacco mediatico senza alcuna prova, fomentando i social network e gli attivisti, segue uno schema ben definito, documentato e provato dall’Osservatorio Cibernetico, che monitora da tempo tali distorsioni. Infatti, sono attualmente in atto dei tentativi di sabotaggio contro le iniziative di mediazione dell’Italia per mettere pace tra le controparti libiche, mettendo a repentaglio la stabilità del Paese, ma anche della regione e del Mediterraneo.

Tale associazione chiederà quindi che vengano tutte le misure necessarie perché tali atti diffamatori vengano arginati e bloccati, in difesa delle imprese e dei cittadini italiani impegnati nella tutela delle relazioni economiche, sociali e politiche esistenti tra i due popoli amici di Italia e Libia.

a cura di Osservatorio Cibernetico
19/2/2017








Commenti a questo articolo (0)


Nessun commento attualmente inserito

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.





Youtube TVoce


«"La Voce d'Italia" Il 1° quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Anno VII Copyright © 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) è espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.