Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.232 del 8/20/2017 Privacy Policy
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Cultura
Foto La Giornata Nazionale UILDM durerà fino al 16 aprile

Per finanziare il progetto “Giocando si impara”

La Giornata Nazionale UILDM durerà fino al 16 aprile

L’obiettivo della Campagna di sensibilizzazione è la realizzazione di parchi gioco inclusivi

Milano - E' in corso in tuta Italia la Giornata Nazionale UILDM,: partita il 3 aprile, si protrarrà fino al 16 aprile 2017, con l’obiettivo questa volta di realizzare parchi gioco inclusivi.

La Giornata Nazionale UILDM 2017
si sta svolgendo sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e anche quest’anno i volontari dell’Associazione saranno presenti su tutto il territorio nazionale con circa 300 punti di raccolta, per offrire il gadget della manifestazione che sarà ancora la nostra tavoletta di cioccolato, con un contributo minimo di 6 euro.

I fondi raccolti saranno destinati al progetto “Giocando si impara” che, come anticipato, prevede la realizzazione di parchi gioco inclusivi nelle comunità locali. Dotare le aree verdi di giostre adatte ai bambini con disabilità motorie significa infatti innanzitutto rispondere al bisogno di costruire relazioni. Giocare insieme permette di fare amicizia, maturare affetti e crescere come adulti consapevoli.

C’è molto da fare: negli oltre 8.000 comuni italiani ci sono poco più di 350 tra parchi inclusivi e/o parchi che hanno almeno una giostra accessibile. Una percentuale che non arriva nemmeno al 5% della copertura nazionale. Al momento non possiamo contare su una normativa di riferimento e le iniziative sono lasciate all’intraprendenza di amministrazioni pubbliche o di privati sensibili al problema.

Avere giochi alla portata di tutti i bambini significa anche far crescere la comunità della quale fanno parte
, coinvolgendo famiglie, istituzioni, imprese. «Le due settimane della nostra Giornata Nazionale 2017 sono fondamentali per ripartire dai più piccoli, perché attraverso loro possiamo raccontare un mondo possibile. – spiega Marco Rasconi, presidente di UILDM – Il gioco è il primo passo da fare a livello culturale, e non è per nulla banale come può sembrare perché quando giochiamo siamo tutti uguali, ognuno con la propria specificità. Grazie al gioco possiamo costruire una realtà in cui nessuno è escluso».

Milano tutti i Soci, gli amici e i sostenitori della Sezione UILDM possono richiedere le tavolette di cioccolato tramite la Segreteria dell'Associazione (che  risponde al numero 02.84.800.276).

R.R.
7/4/2017








Commenti a questo articolo (0)


Nessun commento attualmente inserito

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.






Youtube TVoce


«"La Voce d'Italia" Il 1° quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Anno VII Copyright © 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) è espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.