Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.232 del 8/20/2017 Privacy Policy
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Tecnoscienze
Foto Energia: italiano primo magnete per fusione nucleare

Nel 2025 la prima sperimentazione

Energia: italiano primo magnete per fusione nucleare

Produrra' energia nell’ambito del progetto internazionale Iter

La Spezia - Oggi alla Spezia è stato presentato il primo dei 17 magneti che comporranno Iter (International Thermonuclear Experimental Reactor), i più grandi mai costruiti, e cuore del progetto di fusione nucleare. La prima sperimentazione della fusione nucleare con Iter è prevista nel 2025. Iter è in via di costruzione a Cadarache, nel Sud della Francia ed è frutto della collaborazione fra 35 Paesi. A realizzare il magnete (alto 14 metri, largo 9, pesante 300 tonnellate) alla Spezia è la Asg Superconductors della famiglia Malacalza.

«Siamo molto orgogliosi – ha detto Davide Malacalza, presidente di Asg Superconductors – noi e tutti quelli che hanno lavorato per costruirlo: il capo della produzione quando per la prima volta ha mosso questa bobina ha avuto la pelle d’oca. Ci sono voluti 5 anni per realizzare il prototipo». Nello stabilimento spezzino verranno prodotti altri nove magneti, più uno di ricambio.

Asg Superconductors ha una commessa da 15 milioni di euro  in Russia per Jinr, istituto per le ricerche nucleari. «Realizzeremo per un laboratorio nucleare che lavora nella ricerca della fisica delle alte energie in Russia – spiega Diego Malacalza – una bobina per un esperimento simile a quello che stanno facendo al Cern. Il magnete commissionato dal centro di ricerca russo serve per rilevare le particelle atomiche, una sorta di macchina fotografica che  consente di ricostruire la meccanica delle interazioni nucleari».

Il magnete supertecnologico, il primo dei 18 destinati al progetto Iter, è stato realizzato da ASG Superconductors della famiglia Malacalza nello stabilimento della Spezia che ne produrrà altri nove (più uno di ricambio) dei diciotto che costituiranno il cuore del reattore a fusione nucleare Iter che è in costruzione a Cadarache, nella Francia meridionale. Gli altri nove saranno prodotti in Giappone.

R.R.
19/5/2017








Commenti a questo articolo (0)


Nessun commento attualmente inserito

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.





Youtube TVoce


«"La Voce d'Italia" Il 1° quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Anno VII Copyright © 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) è espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.