Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.294 del 10/21/2017 Privacy Policy
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Politica
Foto Pagliaro e Marchisella per la Regione Salento: unica opportunita' per rilancio territorio

Approfondimenti

Pagliaro e Marchisella per la Regione Salento: unica opportunita' per rilancio territorio

Rilanciare infrastrutture ed economia

E’ una idea che in questo angolo meraviglioso di Puglia circola da tempo: creare una “Regione Salento” che comprenda i territori di Lecce, Brindisi e Taranto. Una regione che sia utile per rilanciare le infrastrutture e l’economia, che valorizzi il territorio, che superi realmente le province e che sia da argine a quello che viene definito “baricentrismo”. Un’idea che oggi piu' che mai Paolo Pagliaro, presidente del Movimento Regione Salento e componente dell’Ufficio di Presidenza Nazionale di Forza Italia, con la responsabilita' del Dipartimento cultura, turismo e comunicazione in Puglia, rilancia con forza: “E’ un concetto che gridiamo ai quattro venti da vent’anni – dice Pagliaro – perche' il nostro territorio ha bisogno soprattutto di nuove infrastrutture e nuovi collegamenti: porti, porticcioli, l’autostrada fino a Lecce, la 275, l’ammodernamento della Fse, l’alta velocita', il frecciarossa e un aeroporto, quello del Salento, che divenga internazionale con nuove tratte capace di aprire nuovi collegamenti turistici e commerciali”. L’idea di una regione autonoma. “Regione Salento – prosegue Pagliaro – vuol dire anche poterci difendere con i giusti poteri dalle tante aggressioni ambientali e non che abbiamo subito e continuiamo a subire. Per far cio' l’unica via percorribile si chiama riordino territoriale che permetta la cancellazione di tutte le province e gli enti inutili. Mi fa piacere che se ne parli, ma non basta. Bisogna agire. Il Salento ha bisogno di avere una cabina di regia che abbia il potere, le risorse, l’autorita' e le competenze per rimettere in piedi il nostro territorio e per proiettarsi nel futuro uscendo fuori dalla morsa del ‘baricentrismo’ e di una politica lontana dalle nostre vere esigenze”. Trasporti in primis per rilanciare il territorio. Sulle stesse posizioni anche una nota scrittrice e giornalista salentina, Antonella Marchisella: “La Regione Salento – afferma – non e' di destra ne' di sinistra, e' una possibilita'. Per decenni il Salento e' stato declassato soprattutto nella questione dei trasporti. Ad aree di pregio paesaggistico e culturale inestimabile corrisponde una carenza di una rete adeguata di trasporti. I turisti sono serviti in estate da servizi come Salento in bus, ma si dimentica che il Salento non puo' vivere soltanto di turismo. Ha una popolazione autoctona che ci abita tutto l’anno e che deve necessariamente dotarsi di un mezzo proprio per sperare di avere autonomia di spostamento sul territorio”. “Abbiamo grandi pullman utilizzati per il servizio scolastico – asserisce ancora Marchisella -, ma non esiste la mentalita' di spostamento tramite autobus urbani perche' ne si e' fortemente carenti in particolare nei paesi del basso Salento. Una riflessione ancor piu' oculata merita la situazione del trasporto ferroviario che va da Lecce al territorio del capo di Leuca che per decenni e' stato servito dalle Ferrovie sud-est. Una situazione insostenibile fatta di vecchissimi convogli, di ritardi spesso anche di grossa portata, di mancanza di un sistema piu' adeguato di informazione, di stress non indifferente per i viaggiatori che per fare pochi chilometri si vedevano costretti a cambi di treno, a sali-scendi insostenibili con le valige per una tratta di circa 50 km, e non sono state rare le situazioni in cui alcuni viaggiatori si ritrovassero a perdere il treno di lunga percorrenza prenotato alla stazione del capoluogo. Un’odissea nell’odissea, partire da Gagliano del Capo e giungere a Lecce e viceversa, era gia' una traversata di per se'. Parlo al passato – conclude la scrittrice – perche' forse si prospettano dei cambiamenti. Staremo a vedere. Resta il fatto che migliorare questo sistema di trasporto ferroviario, indispensabile per questo territorio, significa dare una grossa possibilita' a questa terra e soprattutto ai giovani che seppur con migliaia di sacrifici provano a restare in Salento. La Regione Salento rappresenta anche questa opportunita'”.
24/9/2017








Commenti a questo articolo (0)


Nessun commento attualmente inserito

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.





Youtube TVoce


«"La Voce d'Italia" Il 1° quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Anno VII Copyright © 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) è espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.