Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.327 del 11/23/2017 Privacy Policy
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Spettacolo
Foto Gran finale per il festival ‘Il pianoforte nel ‘900’

Ultimi concerti il 22 e 25 giugno

Gran finale per il festival ‘Il pianoforte nel ‘900’

Sul palco del Teatro dei Conciatori saliranno il giovane Vincenzo Furio ed il pluripremiato Massimo Spada

Si conclude al termine di questa settimana il festival ‘Il pianoforte nel ‘900’ la rassegna ideata e diretta da Michele Suozzo che vedrà sul palco del Teatro dei Conciatori due appuntamenti musicali che prevedono la partecipazione di due pianisti molto apprezzati.

Giovedì 22 giugno alle 21.00 è la volta di Vincenzo Furio, giovane promessa del pianoforte, che dedica la prima parte del suo concerto a quattro compositori del periodo più recente. Inizia con "China Gates" del minimalista americano John Adams, basato sulla ripetizione di piccole cellule musicali. Poi i "Six encores" di Luciano Berio, composti tra il 1965 e il 1990: i primi quattro sono dedicati agli elementi empedoclei, acqua, aria, terra, fuoco; gli altri due sono poetiche esplorazioni delle possibilità timbriche del pianoforte. Di Carl Vine, il più importante compositore australiano dei nostri giorni, si ascolteranno le "Five Bagatelles" del 1994. La "Chaconne" di Sofija Gubaidulina è ispirata a Bach e riflette l'interesse per le forme barocche della compositrice russa. Chiude il concerto la Sonata n. 7 di Sergej Prokofiev, composta nel 1943 e nota a anche come "Sonata di guerra", perché riflette le inquietudini di quegli anni, con un'irruenza e una violenza che ne fanno uno dei pezzi più difficili del repertorio pianistico ed esigono dita di acciaio.

Domenica 25 giugno alle 18.00 il festival si conclude con Massimo Spada, che, dopo essere risultato vincitore assoluto di numerosi concorsi, si è già esibito a soli trent'anni d'et° in moltissime sale da concerto in Italia e all’estero, dedicando particolare attenzione alla promozione della musica contemporanea. Inizia il suo concerto con tre composizioni che evocano immagini visive e suggestioni sonore: di Mario Castelnuovo-Tedesco - italiano rifugiatosi in America nel 1939 a seguito delle leggi razziali - esegue "Cipressi", dello spagnolo Isaac Albeniz il primo quaderno della famosissima "Iberia", del francese Claude Debussy le ancor più famose "Estampes", considerate il capolavoro dell'impressionismo musicale.

Si passa in Russia con i due autori che chiudono il festival. Nikolaj Kapustin era uno dei rari compositori che al tempo dell'Urss s'interessava al jazz e per questo era emarginato: ora, a ottanta anni d'età, le sue commistioni di forme e stili classici con ritmi e sonorità jazz sono apprezzate in tutto il mondo. Si torna ai primi anni del '900 con Lepold Godowsky, straordinario virtuoso del pianoforte, ultimo erede della scuola ottocentesca: Massimo Spada si cimenterà con le sue tremendamente difficili "Metamorfosi" su temi del valzer "Vita d'artista" di Johann Strauss jr.


Il Pianoforte nel '900
13 - 25 giugno 2017

Rassegna concertistica ideata e diretta da Michele Suozzo

Giovedì 22 giugno, ore 21
Vincenzo Furio, pianoforte

Programma
John Adams: China Gates
Luciano Berio: Six encores for piano
Carl Vine: Five Bagatelles
Sofija Gubajdulina: Chaconne
Sergej Prokofiev: Sonata n. 7 op. 83


Domenica 25 giugno, ore 18
Massimo Spada, pianoforte

Programma
Mario Castelnuovo-Tedesco: Cipressi op. 17
Isaac Albéniz: Iberia, primo quaderno
                           Evocación
                           El puerto
                           El Corpus Christi en Sevilla


Claude Debussy:
Estampes
      Pagodes
      La soirée dans Grenade
      Jardins sous la plui

---
Nikolai Kapustin:
Sonata no. 6 op. 82
      Allegro ma non troppo
      Grave
      Vivace


Leopold Godowsky:
Metamorfosi sinfoniche su temi del
valzer Künstlerleben di J. Strauss Jr.


Teatro dei Conciatori
Via dei Conciatori, 5
00154 Roma

Biglietti: € 10,00

Informazioni:
Tel. 06.45448982
info@teatrodeiconciatori.it
www.teatrodeiconciatori.it


A cura della Redazione Spettacolo
Nella foto il pianista Massimo Spada protagonista del concerto finale del festival ‘Il pianoforte nel ‘900’ del 25 giugno 2017.
20/6/2017








Commenti a questo articolo (0)


Nessun commento attualmente inserito

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.






Youtube TVoce


«"La Voce d'Italia" Il 1° quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Anno VII Copyright © 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) è espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.