Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.207 del 7/26/2017 Privacy Policy
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Spettacolo
Foto Tra romanze e sinfonie

Nuovo appuntamento della stagione estiva dell'Orchestra Verdi

Tra romanze e sinfonie

Domenica 16 luglio all'Auditorium di Milano

Tra le prime composizioni di Beethoven sotto forma di concerto, ci sono le due romanze composte nel 1802: la “Romanza per violino e orchestra n.1 in Sol maggiore, op.40” e la “Romanza per violino e orchestra n.2 in Fa maggiore, Op.50”. Esse mettono in luce una nuova impostazione del concerto fino ad allora influenzato ancora dalle composizioni di Mozart e dei suoi contemporanei. Le romanze, termine derivato dallo spagnolo ”romance”, sono composizioni cantate a cui veniva abbinata una musica: qui il grande artista fa proporre dal violino una canzone melodica accompagnata dall'orchestra.

La “Sinfonia n. 2” fu composta tra il 1800 e l’autunno del 1802; l’anno successivo venne presentata al pubblico a Vienna, sotto la direzione dello stesso autore. Fu dedicata al principe Carl von Lichnowsky, aristocratico colto e mecenate, gia' allievo di Mozart nello studio del pianoforte. Quest’opera e' gia' una grande sinfonia beethoveniana, guarda al futuro: ampiezza delle dimensioni, ricchezza del materiale tematico, qualita' delle idee, dei motivi e dei temi.

Beethoven termino' la “Sinfonia n. 8” a Tepliz in Boemia nell’estate 1812 solo cinque mesi dopo la Settima, e la presento' al pubblico alla Redoutensaal di Vienna nel febbraio 1814. A lungo considerata un’opera minore, per valore oltre che per organico e durata, l’Ottava e' una sinfonia quasi haydniana con allusioni umoristiche (come il tema meccanico del secondo movimento, omaggio a Mälzel, inventore del metronomo) e persino un minuetto. La composizione era tra le preferite dell’autore e nasconde sottigliezze e difficolta' esecutive spesso assai superiori alle “dispari” piu' popolari presso il pubblico. Il manoscritto originale si trova alla Deutsche Staatsbibliothek di Berlino.

Domenica 16 luglio alle ore 20.30
Auditorium Fondazione Cariplo
Largo Mahler, Milano

Ludwig van Beethoven: Romanza per violino n. 1 - Sinfonia n. 2 in Re magg op. 36 - Romanza per violino n. 2 - Sinfonia n. 8 in Fa magg op. 93

Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Violino Nicolai Freiherr von Dellingshausen
Direttore Claus Peter Flor

Biglietti: a partire da 15 euro

www.laverdi.org

Fabio Calderola
fabio.calderola@voceditalia.it
14/7/2017








Commenti a questo articolo (0)


Nessun commento attualmente inserito

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.






Youtube TVoce


«"La Voce d'Italia" Il 1° quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Anno VII Copyright © 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) è espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.