Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.294 del 10/21/2017 Privacy Policy
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Spettacolo
Foto A Vulci tra Musica Barocca, Arte e Paesaggio

Suggestivo concerto nel Cortile del Castello

A Vulci tra Musica Barocca, Arte e Paesaggio

Successo per la direzione di Fabio Maestri con un programma comprendente Bach e Telemann

Si sta svolgendo in questi giorni la Terza Edizione di ‘Tra Musica e Danza’ la rassegna musicale estiva organizzata dall’Associazione Roma Sinfonietta guidata da Luigi Lanzillotta, Presidente e Direttore Artistico dell’istituzione che mette a disposizione la sua notevole esperienza in campo musicale per offrire, sempre, programmi di grande interesse ed attrazione.

‘Tra Musica e Danza’ anche quest’anno ha confermato la tradizione di animare, nelle serate estive, la vita culturale della zona a nord di Roma, attigua alla costa tirrenica, una parte molto importante della Maremma laziale, Vulci ed il suo territorio, riuscendo ad istituire una forte relazione tra le bellezze paesaggistiche ed archeologiche specifiche della zona e le sensazioni che evoca la Musica sullo spettatore per una miscela quasi unica che riesce a condurre il pubblico in una ‘full immersion’ colma di sensazioni visive e di ascolto.

Del tutto funzionale a questo modo di proposta culturale si è rivelato il concerto al quale abbiamo assistito martedì 8 agosto, ospitato nel Cortile del Castello della Badia di Vulci, serata per certi versi magica, dove le mura del castello, la cui costruzione originaria risale al XII secolo e realizzata dai monaci cistercensi per difendere il Ponte del diavolo, ancora oggi ben visibile e vero centro di attrazione di tutta questa parte di Lazio, hanno fatto da prezioso sfondo ad un concerto interamente dedicato alla Musica Barocca, che ha attirato nel prezioso luogo un foltissimo pubblico.

Il concerto prevedeva l’esecuzione di due grandi capolavori di questo genere di musica, l’Ouverture (Suite) in si minore BWV 1067 per flauto e continuo di Johann Sebastian Bach ed alcuni partiti tratte da Tafelmusik II in Re Maggiore TWV 55:D1 per oboe, tromba archi e continuo di Georg Philipp Telemann.

Un programma di grande spessore affidato alla direzione di Fabio Maestri, per l’occasione anche maestro al cembalo, artista di provata esperienza nell’ambito del repertorio barocco che, come di consueto, ha saputo plasmare tutta l’esecuzione ottenendo una apprezzabile amalgama tra tutti gli strumentisti, imponendo all’esecuzione tempi decisamente apprezzabili, testimonianza di una minuziosa cura dedicata alla preparazione del concerto riuscendo, così, a mettere in risalto sia la straordinaria eleganza del tessuto musicale bachiano sia le caratteristiche di brano d’occasione della composizione di Telemann.

Buoni risultati ottenuti grazie all’Ensemble Roma Sinfonietta, formata da musicisti di valore che tutti hanno assecondato l’impronta data da Maestri al concerto. Un complesso musicale che per l'occasione ha utilizzato strumenti barocchi, del quale vogliamo citare tutti i nomi dei partecipanti alla serata ad iniziare dalle parti principali sostenute da Laura Pontecorvo (flauto traversiere nella Suite di Bach) e da Andrea Mion (oboe barocco) e Andrea Di Mario (tromba), strumentisti protagonisti del serrato dialogo contenuto nella composizione di Telemann. Poi Prisca Amori e Alberto Caponi (violini), Gianfranco Russo (viola), Andrea Lattarulo (violoncello) e Fabrizio Cardosa (Violone).

Serata magica come prima accennato molto applaudita al termine dal folto pubblico con lunghi e scroscianti applausi che hanno indotto tutti gli esecutori a tre bis anch’essi molto apprezzati.

'Tra Musica e Danza 2007', iniziata il 27 luglio scorso è quasi giunta all’epilogo ma ci preme ricordare ai nostri lettori le due prossime proposte, tutte di grande interesse. Domani 10 agosto Antonio Di Pofi ed il Quartetto Pessoa in un suggestivo programma dal titolo ‘Beatles & Queen Rapsody’ e per la vigilia di Ferragosto (14 agosto) un ‘frizzante’ concerto dedicato a George Gershwin con Davide Latella che guiderà l'Orchestra Musica d'Oggi; un concerto che prevede anche la partecipazione di uno dei pianisgti italiani più in vista di oggi: Giuseppe Andaloro.


Claudio Listanti
claudio.listanti@voceditalia.it
Nella foto un momento del concerto di martedì 8 agosto presso il Castello della Badia di Vulci.
9/8/2017








Commenti a questo articolo (0)


Nessun commento attualmente inserito

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.






Youtube TVoce


«"La Voce d'Italia" Il 1° quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Anno VII Copyright © 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) è espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.