Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.294 del 10/21/2017 Privacy Policy
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Cultura
Foto Milano ha bisogno di perdono

Dopo la visita di Francesco, l’attualita' del “perdono di Renzo” ne I Promessi Sposi

Milano ha bisogno di perdono

Venerdi' 6 ottobre alle ore 18,15 al Teatro San Babila

Dialogo con Luca Doninelli, scrittore - Stefano Boeri, architetto - Claudio Burgio, sacerdote e cappellano del carcere minorile “Beccaria” di Milano – Ferruccio De Bortoli, giornalista e saggista -

Con la sua visita a Milano del 25 marzo 2017, Papa Francesco ha ricordato a tutti come, guardando la citta' con gli occhi dei poveri, si aprono spazi d’intervento e una nuova capacita' di intelligenza e di comprensione di problemi che media, festival e convegni mettono insistentemente in agenda, ma che ben difficilmente giungono sul tavolo di chi dovrebbe prendere le decisioni giuste. Un sentiero interrotto, come se a prevalere fosse la cultura del corto circuito.

Eppure, tutti sappiamo che e' in quel guardare sincero, appunto povero, che si gioca il futuro delle nostre citta' e della societa' tutta.

Ecco perche' ciascuno ha il dovere di interrogare se' stesso. Domande per comprenderci e comprendere: quali responsabilita' ci assumiamo? E’ davvero possibile scommettere su un’amicizia tra diversi fondata sulla liberta'? La citta' c’e' e cresce, ma «che vita possiamo perdere vivendo»?

Un romanzo, I Promessi Sposi, il grande romanzo della nostra citta', ha raccontato della sorprendente meraviglia generata da un gesto naturale, con un respiro che nulla ha perso della sua attualita'; anche in una situazione come la nostra, confusa e pericolosa per la salvaguardia della liberta' di ciascuno e per il bene della comunita'.

Forse anche a noi, oggi, e' necessario un gesto di perdono, come quello che compie Renzo; gratuito, senza possibilita' di calcoli, nei confronti dell’ingiustizia e della prevaricazione, interrompendo cosi' la catena della rabbia e del rancore,
dell’indifferenza e della scontatezza.

Le altre date della Lettura dei Promessi Sposi a cura di Luca Doninelli sono i giovedi' presso Spazio Banterle - Centro Culturale di Milano (invieremo di seguito i dettagli):
26 ottobre, il 23 novembre, 14 dicembre con diversi ospiti. Al progetto hanno gia' aderito Mina Gregori, Filippo Del Corno, Gioele Dix, Giulio Sapelli, Eugenio Borgna, Giacomo Poretti, Marina Terragni, Riccardo Bonacina, Ermanno Paccagnini, Roberto Vecchioni..

venerdi' 6 ottobre alle ore 18,15
Teatro San Babila
piazza s. Babila, Milano

Dopo la visita di Francesco, l’attualita' del “perdono di Renzo” ne I Promessi Sposi
Introduzione teatrale di e con Gabriele Parrillo,
Daniela Savoldi al violoncello

www.centroculturaledimilano.it
segreteria@cmc.milano.it
tel. 02 86 455 162
www.incamminati.it
biglietteria@incamminati.it
tel. 3482656879
9/10/2017








Commenti a questo articolo (0)


Nessun commento attualmente inserito

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.






Youtube TVoce


«"La Voce d'Italia" Il 1° quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Anno VII Copyright © 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) è espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.