Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.321 del 11/17/2017 Privacy Policy
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Politica
Foto Dopo Fiducia a Rosatellum Grasso lascia Pd

Il presidente del Senato: ‘Non mi riconosco piu' nel partito’

Dopo Fiducia a Rosatellum Grasso lascia Pd

La decisione dopo le polemiche su approvazione legge elettorale con voto di fiducia

Roma - Il presidente del Senato, Pietro Grasso, ha deciso di lasciare il gruppo del Partito democratico a Palazzo Madama, al quale e' iscritto dall'inizio della legislatura, e di passare al Gruppo misto. La decisione arriva nel giorno in cui il Senato ha approvato la nuova legge elettorale sulla quale il governo di Paolo Gentiloni ha posto cinque questioni di fiducia.
 
L'uscita dal Pd del presidente del Senato non e' una sorpresa per Renzi. E nemmeno scalfira' la prossima campagna elettorale dell'ex sindaco di Firenze. I due personaggi, politici, Renzi e Grasso, si sono sempre mal sopportati. E ignorati. Gia' prima del rifiuto di Grasso di candidarsi per il Pd alle elezioni regionali in Sicilia.

“Il fatto che il presidente del Senato veda passare una legge elettorale redatta in altra Camera senza poter discutere, senza poter cambiare nemmeno una virgola e' stata una sorta di violenza che ho voluto rappresentare”. Lo ha spiegato il presidente del Senato Pietro Grasso, parlando oggi con i giornalisti a margine di un convegno sulla corruzione, all'indomani della sua decisione di abbandonare il gruppo del Pd per aderire al misto. Grasso ha aggiunto che si e' dimesso “dopo e non prima” del voto sul Rosatellum “per rispetto delle istituzioni”.

Il presidente del Senato ha spiegato che l'addio «e' stata una scelta molto sofferta» e che “ho ritenuto di lasciare il Pd perche' non mi riconosco piu' ne' nel merito ne' nel metodo”.

Ha continuato Grasso: “Ho deciso di aspettare l'approvazione della legge elettorale per rispetto del ruolo istituzionale. Per tutta la mia vita ho rispettato le istituzioni e l'indipendenza delle istituzioni. E continuero' a farlo”.

Il presidente ha quindi sottolineato di aver “informato tutte le cariche istituzionali prima delle dimissioni perche' non lo apprendessero dalle agenzie». E alla domanda di un giornalista sul suo futuro, Grasso ha risposto: “Domani sono in ufficio, questo e' il mio futuro, sono al Senato”.

R.R.
27/10/2017








Commenti a questo articolo (0)


Nessun commento attualmente inserito

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.





Youtube TVoce


«"La Voce d'Italia" Il 1° quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Anno VII Copyright © 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) è espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.