Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.321 del 11/17/2017 Privacy Policy
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Tecnoscienze
Foto Ecco Sophia, primo robot al mondo a ricevere la cittadinanza

Trasmettere emozioni una delle specialita' dell’androide

Ecco Sophia, primo robot al mondo a ricevere la cittadinanza

Mossa simbolica per sponsorizzare un mega progetto futuristico da 500 miliardi di dollari

Riyadh (Arabia Saudita) - Il Regno dell’Arabia Saudita ha ufficialmente concesso la sua prima cittadinanza onoraria. Niente di strano direste voi. Peccato che l’interessato sia un androide, cioe' un vero e proprio robot. Per la prima volta al mondo, dunque, un robot ha acquisito la cittadinanza di uno stato.
 
Si chiama Sophia, robot intelligente dalle sembianze (molto) umane, progettato dalla societa' di robotica di Hong Kong, Hanston Robotics. La “cerimonia” si e' svolta giovedi' 26 ottobre nell’ambito del forum “Future investment initiative” in corso a Riad, alla presenza della stessa Sophia.
 
Da quanto ha riportato il giornale di saudita Asharq al-Awsat la robot  “intervistata” dal giornalista americano Andrew Ross Sorkin del The New York Times e CNBC, ha mostrato sul palco tutte le sue capacita'.
 
Durante la presentazione infatti, il giornalista ha interagito con il robot ponendogli delle domande e ottenendo anche delle risposte. “Sono molto onorata e orgogliosa di questa distinzione. É un evento storico il riconoscimento di una cittadinanza a un robot”  ha detto il robot Sophia al giornalista.

Trasmettere emozioni e' una specialita' di Sophia, che si aggrottura quando e' dispiaciuta e sorride quando e' felice; “Voglio vivere e lavorare con gli esseri umani, quindi devo esprimere le emozioni per capire gli esseri umani e costruire fiducia con le persone“, ha detto a Sorkin.
 
La decisione di concedere una cittadinanza ad un robot aggiunge il crescente dibattito sul fatto se queste macchine devono essere dotati di diritti simili agli esseri umani. All’inizio di quest’anno, il Parlamento europeo ha proposto di concedere agli agenti dell’AI la condizione di “personalita'“, dando loro particolari diritti e responsabilita'.
 
In ogni caso, nessun altro dettaglio della sua cittadinanza saudita e' stato dato per suggerire se Sophia godesse degli stessi diritti dei cittadini umani o se il governo sviluppasse un sistema di diritti specificamente destinati ai robot.

L’annuncio e' stato rilasciato al vertice Future Investment Initiative (FII) a Riad, un’importante conferenza dedicata al settore degli investimenti, organizzata dal Public Investment Fund (PIF) con l’obiettivo di promuovere l’ambizioso piano nazionale Vision 2030 per il futuro.
 
La mossa sembra simbolica, al meglio, progettata per attirare investitori per tecnologie future come l’AI e la robotica.

R.R.
27/10/2017








Commenti a questo articolo (0)


Nessun commento attualmente inserito

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.





Youtube TVoce


«"La Voce d'Italia" Il 1° quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Anno VII Copyright © 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) è espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.