Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.321 del 11/17/2017 Privacy Policy
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Spettacolo
Foto Parte il 4 novembre il XVI Festival Internazionale di Musica e Arte Sacra

Concerti fino al 10 novembre

Parte il 4 novembre il XVI Festival Internazionale di Musica e Arte Sacra

Anche per questa edizione ci saranno i Wiener Philharmoniker orchestra in residence

Si terrà dal 4 al 10 novembre - dopo l’anticipazione straordinaria del 15 settembre scorso con il concerto del Coro del King’s College di Cambridge -, la sedicesima edizione del Festival Internazionale di Musica e Arte Sacra promosso dalla Fondazione Pro Musica e Arte Sacra, confermandosi come uno degli eventi più interessanti del panorama musicale della Capitale.

L’appuntamento più atteso rimane sicuramente quello con i Wiener Philharmoniker, fra le orchestre più famose del mondo, che fin dalla nascita del Festival ne è sempre stata orchestra in residenza: in formazione da camera sarà nella Basilica di San Paolo fuori le mura lunedì 6 novembre (ore 21) per eseguire il celeberrimo Stabat Mater di Pergolesi affidato a due grandi voci soliste, quelle del soprano israeliano Chen Reiss, fra le più interessanti dell’attuale panorama lirico internazionale, e del mezzosoprano argentino Bernarda Fink voce elegante e molto apprezzata del repertorio lirico e liederistico. La serata si aprirà con il mozartiano Concerto per clarinetto e orchestra in la maggiore KV 622 con il solista Daniel Ottensamer, un omaggio al padre Ernst, primo clarinetto dei Wiener recentemente scomparso.

Il Festival quest’anno si avvale della prestigiosa partnership con la Manifattura di Porcellane Meissen, fabbrica fondata nel 1710, nel tempo rimasta grande punto di riferimento in questo settore per l’artigianalità unica e la bellezza visiva dei suoi prodotti, raggiungendo ad oggi il record di essere la più antica marca europea, conosciuta a livello mondiale.

L’inaugurazione del Festival avrà luogo sabato 4 novembre (ore 16) nella Basilica di San Pietro con un programma particolare: una “Elevazione spirituale” affidata all’Illuminart Philharmonic Orchestra con il suo Coro, diretti da Tomomi Nishimoto, provenienti dal Giappone e già ospiti nelle precedenti edizioni del Festival. Prima della celebrazione eucaristica i complessi giapponesi eseguiranno la Messa dell’Incoronazione K 317 di Mozart, a seguire la Santa Messa celebrata dal cardinale Angelo Comastri accompagnata dall’esecuzione dalle voci del Coro del Vicariato della Città del Vaticano - Basilica di San Pietro diretto da Temistocle Capone; a chiudere, il suggestivo canto tradizionale cristiano giapponese dell’Orasho, nuovamente affidato alla direzione del maestro Nishimoto.

In serata (ore 21) nella Basilica di Sant’Ignazio di Loyola in Campo Marzio pagine del repertorio sacro di Bruckner tratte dal Requiem, dalla Messa in re minore e dal Te Deum, saranno affidate alla bacchetta di Leo Kraemer, che dirigerà i due complessi vocali del Palatina Klassik Vocal Ensemble e il Philharmonischer Chor an der Saar, cui si affiancherà l’Orchestra del Conservatorio Statale di Kazan proveniente dalla Federazione Russa; solisti Susanne Bernhard (soprano), Susanne Schaeffer (contralto), Oscar de la Torre (tenore) e Heikki Kilpeläinen (baritono).

Domenica 5 novembre alle ore 21 nella Basilica di San Paolo fuori le Mura sono ancora i complessi artistici giapponesi, sempre guidati da Tomomi Nishimoto, a esibirsi in concerto con celeberrima partitura sacra, il Requiem in re minore K 626 di Mozart, con le voci soliste di Kana Kumamoto (soprano), Takako Nogami (mezzosoprano), Yusuke Kobori (tenore) e Tsutomu Tanaka (baritono).

Martedì 7 novembre (ore 21), ancora nella Basilica di San Paolo fuori le Mura, con l’Orchestra Roma Sinfonietta diretta da Andreas Bollendorf e il Limburger Domsingknaben per una esecuzizone del celebre oratorio di Haydn Die Schöpfung (La creazione) con il soprano Mechthild Bach, il tenore Cornel Frey e il baritono Thomas Laske.

Venerdì 10 novembre alle ore 19.30 il Festival si chiude con un “Concerto Luterano” per ricordare i 500 anni della Riforma protestante e nello spirito ecumenico impresso da Papa Francesco, proprio nella Basilica di Santa Maria del Popolo che diede ospitalità a Martin Lutero nel corso del suo viaggio a Roma nel 1510. Il Kammerchor der Frauenkirche Dresden diretto da Matthias Grünert insieme all’Ensemble Instrumenta Musica hanno pensato ad un programma dal titolo Musica della Riforma: “Eine feste Burg ist unser Gott” (Forte rocca è il nostro Dio), ispirato, dunque, al più famoso inno composto da Martin Lutero fra il 1527 e il 1529 e usato nella liturgia protestante. Le musiche sono quelle di Heinrich Schütz, Samuel Scheidt e Michael Praetorius.


Tutti i concerti sono a ingresso libero e gratuito

Il programma completo può essere consultato su www.festivalmusicaeartesacra.net

Come si eccede ai concerti.
Il pubblico potrà accedere ai concerti fino ad esaurimento dei posti disponibili previa prenotazione online. Basta compilare il modulo online scegliendo il concerto al quale si intende partecipare dal sito http://promusicaeartesacra.lineamenta.org/
Cliccando sul concerto che interessa, basta andare su “prenota un posto” e compilare il modulo di registrazione. Automaticamente arriverà all’indirizzo di posta elettronica registrato una mail di conferma al concerto con il coupon da stampare e portare con sé la sera del concerto.
Per informazioni su come diventare sostenitore, partecipare alle attività istituzionali della Fondazione e per ogni altra informazione si può contattare la Segreteria della Fondazione Pro Musica e Arte Sacra:
Via Paolo VI, 29 (Piazza San Pietro) 00193 Roma
tel. 0039-06-6869187

festival@musicaeartesacra.it
www.festivalmusicaeartesacra.net
www.fondazionepromusicaeartesacra.net
www.musica-artesacra.org

A cura della Redazione Spettacolo
Nella foto il direttore Tomomi Nishimoto tra i maggiori protgonisti del XVI Festival Internazionale di Musica e Arte Sacra (Roma e Vaticano 4-10 novembre 2017)
1/11/2017








Commenti a questo articolo (0)


Nessun commento attualmente inserito

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.






Youtube TVoce


«"La Voce d'Italia" Il 1° quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Anno VII Copyright © 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) è espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.