Voceditalia Top la Voce d'Italia - nuova edizione anno V n.327 del 11/23/2017 Privacy Policy
Voceditalia Top
Voceditalia Top
Logo Voce d'Italia
Voceditalia Top
Esteri
Foto Picchi: interrogazione sugli italiani detenuti in India

L'indifferenza del governo verso i connazionali all'estero

Picchi: interrogazione sugli italiani detenuti in India

Il caso di Angelo Falcone e Simone Nobili, i due giovani piacentini rinchiusi nelle carceri indiane

Roma, 9 gen.- “Il parlamento ha ripetutamente votato atti per impegnare il governo ad occuparsi adeguatamente della tutela dei diritti dei detenuti italiani all’estero, ma questi atti sono rimasti fino ad ora lettera morta”. Così Guglielmo Picchi, deputato del Popolo della Libertà/Forza Italia eletto sulla Circoscrizione Estero, ripartizione Europa, annuncia una interrogazione al Ministro degli Affari Esteri per chiedere cosa sia stato fatto fino ad oggi per Angelo Falcone e Simone Nobili i due giovani piacentini incarcerati da oltre nove mesi in India per l’accusa quantomeno aleatoria di detenzione e spaccio di droga.

I due giovani si trovano in condizioni igieniche precarie e la situazione processuale non è chiara e continua a subire ritardi. “Che cosa ha fatto il governo per questi connazionali fino ad oggi? La sensazione è che i detenuti italiani all’estero non siano una priorità del governo e del viceministro degli esteri con delega per gli italiani all’estero. Il caso di Angelo e Simone è surreale e sembra uscito dal copione di uno dei molti film di Hollywood, ma questo non è un film e i ragazzi sono a rischio di Epatite e manca un vero supporto istituzionale del governo, nonostante la mobilitazione del Sindaco di Piacenza, del consiglio provinciale e le interrogazioni presentate da molti parlamentari per tenere sotto pressione l’azione del governo”.

“Abbandonare un connazionale in difficoltà in carcere sembra un copione già visto, speriamo che però in questo caso il governo utilizzi la propria influenza verso le autorità indiane quanto meno per estradare i due ragazzi in Italia e qui sottoporli a processo qualora la magistratura decida di procedere”.
9/1/2008








Commenti a questo articolo (2)


1.alessandra
una ragazza anche lei detenuta a mumbai da piu di 3 anni . vi prego aiutateci non sappiamo cosa fare.il nome della ragazza alessandra simonetto.grazie irma.
(da irma - 5/19/2008)       Segnala come inadeguato
2.alessandra
c'e anche una ragazza detenuta a mumbai sono ormai 3 anni che rinchiusa,il processo non va avanti.alessandra simonetto aiutateci
(da irma - 5/19/2008)       Segnala come inadeguato

Commenta questo articolo

Nome:
E-mail:
Titolo:
Commento:


Condizioni del servizio e Informativa
ex art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 (Scaricala in PDF)
              Accetto - Non accetto       

Note:
-Si prega di inserire solo commenti riguardanti l'argomento dell'articolo.
-E' severamente vietato qualsiasi tipo di spam.





Youtube TVoce


"La Voce d'Italia" Il 1 quotidiano indipendente online fondato e diretto da Marco Marsili. Vicedirettore Anna Belardi. Caporedattore centrale Daniele Orlandi. Responsabile TVoce Jonathan Minimo . Editore e proprietario: Elimar Srl, via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy - CF/P. IVA 06355480960 - REA MI 1886850. Direzione, redazione e luogo di stampa: via Ponte Seveso 35, 20125 Milano (MI), Italy. Iscr. Tribunale di Milano n. 215 del 28.3.2006. Contatti: - Advertising: - tel. 0239620017-0287156229 fax 0270030075. Anno VII Copyright 2007/2014 Elimar Srl. Responsabile trattamento dei dati (D.Lgs. 196/2003): il direttore responsabile pro tempore. Tutti i diritti sono riservati sensi della normativa vigente (lda 633/41). La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche, i video) espressamente vietata in assenza di autorizzazione scritta.